Poesie dal Lago d’Iseo

Concorso Internazionale di Poesia “Arnaldo da Brescia”.
“Strofe d’acqua”
Classe III C Scuola Media “Luigi Pinto” di Montisola a.s. 2012/2013

Strofe d’acqua…di lago e d’isola

Il lago specchio d’acqua che riflette la vera essenza delle persone (Eric ’99) Lago pozza d’acqua ricca di flora e di fauna che offri casa ai poveri individui che piano piano spariscono in superficie (Sara e Linda)

Lago specchio azzurro e limpido famiglie di pesci che si legano in armonia Piccola, circondata dallo specchio azzurro, dominata da una chiesetta… questa è Montisola (Ezio)

Montisola è la mia casa dove sono cresciuto io la amo come se fosse la mia seconda madre (Alberto)

Le tue onde schiumeggianti sfogano la rabbia dei venti ma poi arriva la quiete dei sensi (Leonardo)

I raggi luccicanti risaltano la figura del lago fatato si intravede soltanto una piccola barchetta solitaria, naviga, lasciando dietro di sé una scia infinita (Chiara)

L’acqua è tutta azzurra sciolta nuota nelle valli la pioggia si raccoglie goccia a goccia nel suo letto ora non voglio che ascoltare il suono che amo il suono dell’acqua che gorgheggia (Chiara)

Il lago tranquillo con le sue piccole onde sembra che danzi col vento di primavera (Alberto)

Specchio d’acqua che ci riflette, riflette le nostre emozioni, sentimenti… quando facciamo il bagno ci rinfreschiamo con le sue acque ed intanto SOGNIAMO (Marco)

Monte Isola Luogo, mio più caro al mondo dove sono cresciuto dove maturerò e vivrò… (Marco)

Il lago con i suoi vari riflessi mi calma l’anima (Roberta A.)

Un grande fosso scavato dal ghiacciaio nel terreno riempito fino all’orlo d’acqua Montisola una piccola tartaruga con accanto le sue piccole: l’isola di San Paolo e l’isola di Loreto. (Moira)

Il lago come una goccia d’acqua si prosciuga (Paolo)

Lago azzurro che rifletti il colore del cielo e le montagne circostanti. (David)

Montisola vista dall’alto di un elicottero tartaruga gigante in mezzo al lago (David)

Lago macchia celeste circondata da immense e imponenti montagne Montisola piccola gemma smeraldo che risplende nell’azzurro del lago illuminando di bellezza il cielo (Rebecca)

Uno specchio d’acqua che circonda un’isola, che riflette la natura e ripara anime innocenti. (Daniel)

Una grande isola piena di allegria c’è sempre compagnia e qualcuno che indica la via (Omar)

Cuori in burrasca

Sui nervi!

Falsità, scherno e cattiveria Il freddo, l’egoismo, l’odio e ciò che non capisco La guerra, la droga e il bullismo Laura Pausini e le squadre di calcio avversarie! L’arroganza, l’ignoranza e il razzismo I litigi, le bugie e il disordine Le rabbie che bruciano in me adolescente. (la III C)

Rilassamenti… acqua, canto, cielo, riposo, spensieratezza, musica, una partita di calcio, il silenzio, lo sciabordìo di onde leggere, ridere, pescare, leggere all’ombra di un albero, sognare, fantasticare, conversare, giocare. (la III C)

Silenzi…

la crescita delle piante, il vento che guardo oltre i vetri di una finestra chiusa, un dolore, un coniglio, il lago, il sonno, una casa disabitata, il bosco, la solitudine, un passo, l’acqua, il buio, il pensiero, la poesia, l’ansia e la tranquillità, i sassi, gli alberi, il sole, la luna, le stelle. (la III C)

C’è silenzio sono pieno di felicità a di amore mi posso esprimere posso pensare e parlare (Paolo)

Silenzio – non ha profumo né colore ma è molto bello (Paolo)

Silenzio non sento nulla non vedo nulla perché intorno e dentro me è rinchiuso il silenzio (Andrea T.)

Paure…

il buio, un litigio, la morte, un film horror, la solitudine. (Andrea M.)

Dubbio, perché esisti Mi confondi e mi riconfondi solo per divertirti Ti prego sparisci! (Alberto)

Amore L’amore è il cibo del cuore, felicità dell’uomo, gioia indomabile (Daniel)

Sto qui a ricordare seduta su una nuvola (Roberta G.)

Luna, brilli nell’universo e sorprendi col tuo chiarore chi vuole nascondere segreti (Leonardo)

Stelle che viaggiate nel firmamento buio desolato così pauroso ed inquietante (Sara e Linda)

L’alba è una tiratrice scelta che spara frecce di sole (Andrea M.)

Fiume principe nobile e leale lasciati navigare il tuo sangue blu con la corrente (Eric ’99 e Paolo)

Più blu del cielo le lacrime degli innocenti (Alberto)

La vita combatte con la morte un duello che non avrà mai fine (Leonardo)

Vita esplosione di colori dalle mille sfumature sei il pepe che dà senso al nostro essere (Leonardo)

Illuminazioni…

la stella, la luna, il sole e la lampadina, una lucciola, il faro di una moto, la pila, una candela la luce di un fuoco, un lampo, l’orizzonte un lucernario, il giorno, il paradiso un’idea brillante il viso di una persona felice un viso d’amico e d’amica mi illuminano. (la III C)

Profumi…

il ciclamino, la viola, una persona, la legna accesa nel camino, la biancheria appena stesa, il sugo di pomodoro cucinato dentro una casa davanti a cui passo per caso il pollo ai ferri, l’erba appena tagliata, la pizza, il sottobosco fresco, la montagna, il pane, la rosa e il cioccolato. (la III C)

Sulla tavola c’è un cibo profumato abbondante e cucinato con amore squisito e sazievole per la mia fame fumante e caldo come il mio cuore nei momenti di rabbia (Daniel)

La mia mucca La mattina all’alba dopo il canto di un vecchio gallo la mia mucca con il suo manto colorato va al pascolo con il nonno Arnaldo (Paolo e Eric ’99)

Il tuo manto maculato di castano e bianco come il cappuccino la mattina ti alzi per andare a pascolare (Roberta A. e Lucia)

Il calcio Il calcio è un’emozione unica, tirare un calcio al pallone una gioia infinita e quando fai goal e corri sotto la curva e vedi i tifosi urlare il tuo nome ti batte forte il cuore (Omar e Leonardo)

La musica Quando ascolto la musica entro in un altro mondo Mi rilasso e abbandono i miei pensieri Sei tutto per me Una fiamma dentro il mio cuore di cui sento il rumore mentre arde Sento com’è forte e dentro ci sono i miei amici, un volo, sentimenti. (Eric ’98)

Gioie e dolori Gioia giocare con gli amici divertirsi in famiglia e vai a poco a poco nelle case di tutta la gente felice (Linda e Sara)

Gioia Sono libero nell’aria e volo (Paolo)

Sono contento disteso sulla verde radura sognando e guardando le nubi che aiutano a riflettere (Daniel)

Felicità ha il colore della famiglia la forma del sentimento il profumo della libertà l’armonia della vita (Roberta G.)

La gioia è un tuffo nella vita e una via dal dolore un arcobaleno che ti dipinge il cuore è una stella che brilla al sole che fa sparire la tristezza (Roberta G.)

La gioia dorme nel nostro corpo e si sveglia in occasioni speciali (Andrea T.)

Nessun dolor mai fu così dolce che ricordarsi dei tempi felici (Eric ’99)

Ho un dolore nella mia coscienza Ho paura (Paolo)

Dolore Via via dolore che piano piano bussi alla porta di tutte le case Via via dolore che nessuno ti vuole (Sara)

Dolore come un fuoco che ti brucia nell’anima e ti travolge lasciando un’impronta (Andrea T.)

Non riesco a dar pace al mio cuore in seguito dalla morte di una persona cara che mi provoca dolore immenso (Daniel)

Il dolore è una cosa che ti fa battere forte il cuore, ma dentro c’è sempre un pizzico d’amore. (Omar)

Casa disabitata così silenziosa così paurosa così infestata così buia e desolata porti con te anime in pena (Sara)

Libertà Sono libero in quest’immenso prato verde che m’ha sempre accolto bene (Daniel)

Libertà le porte della schiavitù sono state aperte laggiù nelle parti più remote del mondo tutti ridono, tutti sono felici e camminano fino alla fine dei tempi futuri (Chiara)

Libero nel cielo come un aquilone corro con le nuvole (Leonardo)

Libertà diritto umano non può essere oppresso dalla schiavitù essa vincerà sempre (Marco)

Libertà è una cavalla che galoppa in un’infinita distesa verde (Rebecca)

La libertà è una cosa che ti dà felicità una cosa che ti dà semplicità ti fa girare libero nelle città (Omar)

Libertà come l’aria e la freschezza che ti entrano nel corpo e non ti fanno pensare a nulla, solo al vuoto (Andrea T.)